Tiziana Panella

Tiziana Panella è una giornalista e conduttrice televisiva italiana. Conduce Tagadà, talk show di politica ed economia, insieme ad Alessio Orsingher su La7.

tiziana panella

Identikit

Nome: Emerenziana Panella
Data di nascita: 24 aprile 1968
Segno zodiacale: toro
Età: 53 anni
Città natale: Napoli
Altezza: 1,69m
Peso: 53kg
Professione: giornalista e conduttrice televisiva
Profilo Instagram ufficiale: non è presente su Instagram

Chi è?

Tiziana Panella nasce a Napoli il 24 aprile 1968. Il suo vero nome è Gerenziana, ma i genitori la chiamano Tiziana fin da quando è piccola, così diventa il suo nome per tutti.

Già in tenera età, prova un forte interesse per il mondo dello spettacolo e a 18, quando vince un concorso letterario, capisce che il suo destino è diventare giornalista.

Tiziana non risulta laureata.

Carriera

Cresciuta in provincia di Caserta, a soli 18 anni vince un premio letterario organizzato dall’Espresso, che le apre la strada per collaborare con giornali campani come Il giornale di Napoli e Il Mattino.

Nei primi anni ’90 esordisce su alcune televisioni locali e in soli 4 anni approda alla RAI, dopo aver realizzato un reportage in Africa e pubblicato anche il suo primo libro “Le parole della fame”.

Nella tivù di stato, lavora a programmi cult come Chi l’ha visto?, anche se solo per sei mesi.

Sempre in RAI, dai primi anni 2000 collabora con Michele Santoro, ad alcuni dei suoi talk show politici, come Il Raggio Verde e Sciuscià.

Nel 2001 passa a LA7, dove conduce il tg ancora come praticante, infatti è iscritta all’albo dei giornalisti solo a partire dal 2003.

Dopo essersi distinta anche per aver creato un documentario sui rifiuti in Campania, che le vale il Festival Cinemambiente nel 2004, conduce diversi programmi di successo, sempre sulla rete di Urbano Cairo.

Tra questi, ricordiamo Omnibus e Coffee Break, tutti programmi di approfondimento su politica, economia e società.

Dal 2015, conduce Tagadà, ormai arrivata alla quinta stagione, insieme ad Alessio Orsingher.

Tiziana Panella comunista?

Molti accusano Tiziana Panella di essere comunista, un po’ come le sue colleghe di LA7 Lilli Gruber e Mirta Merlino.

Ma questa accusa ha senso, anche passando il termine come offensivo? Forse sì, ma solo se si ammette di fare un uso improprio del termine “comunista”.

Prima di tutto, bisogna ricordare che la conduttrice di Tagadà ha un trascorso politico.

Infatti, dal 2005 al 2008, è stata assessore ai beni culturali con la giunta del PD in provincia di Caserta.

Sulla base di queste informazioni, sappiamo come la giornalista campana si posizioni dal punto di vista politico.

Quindi, se si vuole identificare erroneamente il partito democratico con il termine comunista, allora possiamo affibbiare questa etichetta anche a Tiziana Panella.

Ma di fatto, valori quali il progressismo, l’europeismo/globalismo e il neoliberismo che caratterizzano il PD, nulla hanno a che fare con il comunismo.

E in questo senso, dare della rossa alla Panella è veramente un controsenso.

Vita Privata

Non conosciamo molto della vita privata di Tiziana, tuttavia sappiamo che è stata sposata con un neurochirurgo, da cui si è poi divorziata.

Da questa relazione, è nata una figlia di nome Lucia.

Con lei ha fatto un viaggio in Senegal nel 2013 per girare un reportage.

All’epoca, la bambina, che nel video dice di voler diventare un’addestratrice di cani, aveva 10 anni, quindi oggi, nel 2020, ne ha 17.

Compagno

Archiviato il matrimonio, Tiziana ha iniziato una relazione, tuttora in corso, con Anthony Acconcia.

Di chi stiamo parlando?

Il signor Acconcia è un manager 55enne casertano, ma nato a New York, ed ex sindaco di Capodrise per ben due volte.

Tiziana Panella tra Cirino Pomicino e il compagno Anthony Acconcia
Credits: dagospia.com

Il 18 marzo 2020 è stato nominato amministratore unico di Air Spa, società pubblica di proprietà della regione Campania, che si occupa del patrimonio immobiliare e del trasposto pubblico su gomma locali.

Quanto guadagna Tiziana Panella?

Non sappiamo con certezza quanto Tiziana guadagna, poiché il suo contratto non è di dominio pubblico.

Considerando che LA7 è un’emittente privata, e considerando il range di stipendi per professionisti che ricoprono un ruolo simile in reti private come Mediaset e Sky, e secondo lo stipendio lordo di Enrico Mentana, 320mila euro lordi all’anno, che rappresenta sicuramente l’estremo superiore, ci sentiamo di dire che lo stipendio della Panella si può aggirare tra i 150 e i 200mila euro lordi all’anno.

Questa cifra non è assolutamente ufficiale, ma si tratta di una stima.

Curiosità

  • Si ispira a Lilli Gruber e a Oriana Fallaci
  • Ha lavorato anche come agente immobiliare
  • È stata indagata per falso ideologico
  • È stata assessore ai beni culturali per la provincia di Caserta con il PD
Average Rating: 3.9 out of 5 (7 votes)
5 stars
4
4 stars
1
3 stars
0
2 stars
1
1 star
1
enrico f.
admin

bellissima e bravissima giornalista

9 mesi ago
eduardo barbera
admin

Una bella e sincera persona

Mi piace il suo modo di condurre : pacato ma mai sottomesso. Brava

8 mesi ago
Leo Bolettini
admin

Leobollett

Una delusione. All’inizio di Tagadà appariva equidistante ma poi è cambiata rivelando i suoi gusti politici. Sta scivolando nel Gruberismo che per lei è buona cosa., per me è avvilente.

8 mesi ago
Stefano
admin

Bella e brava

Bella e brava. La sua trasmissione è il migliore programma giornalistico in assoluto. Tra l’altro non so come faccia ad essere sempre così imparziale e a dirigere la trasmissione senza mai alzare i toni e smorzando le sfuriate degli ospiti sempre con il sorriso. Oltretutto, sorriso ammaliante e fascino da top model. Complimenti

7 mesi ago
Paola gonnellini
admin

Bravissima, bellissima e simpatica

5 mesi ago
Rigel
admin

L’interruzione cronica.

La pratica dell’interruzione cronica da parte della conduttrice di Tagadà, piuttosto diffusa e praticata anche da altri conduttori, evidenzia non soltanto una condotta poco educata nei confronti dei vari interlocutori, ma anche la dimostrazione di un proprio presunto potere nelle discussioni. Le sue frequenti e aggressive interruzioni del discorrere altrui, peraltro richiesto, sembrano dire: ciò che ho da fare in questo momento è più importante di ciò che stai dicendo tu! Ti interrompo.
Vi raccomando poi il tono sgradevole della sua voce, i cui toni alti superano la percezione delle sue e delle altrui parole, per non parlare poi dell’accavallamento delle voci secondo soltanto al fu “Il processo” di Biscardi o alle trasmissioni televisive di sport. Mi dispiace perché la signora Tiziana è tutto sommato brava e competente, ma un po’ di bon ton non guasterebbe a Lei ed alla trasmissione.

4 mesi ago
Rocco
admin

Se qualcuno parla male di Tiziana Panella e’ perche’ e’ invidioso!!!!

4 mesi ago
Barbara
admin

Professionista esperta e di gran classe. La sua peculiarità distintiva è la sua spontaneità composta. Mai volgare od aggressiva (anche quando è sembrato stesse perdendo il controllo quando, a proposito di chiari messaggi di discriminazione degli omosessuali, con un invidiabile self control, ha detto la sua……nonostante tutto!)……la seguo con piacere, condividendone idee e fonti di ispirazione quale la grande Oriana Fallaci.
A lei……buon lavoro!

3 mesi ago

Review Tiziana Panella.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: